OUR STORY
Nata come linea dedicata al tempo libero del marchio Max Mara, Weekend Max Mara si è affermato nel tempo con una propria identità distintiva che incarna lo spirito delle donne di tutto il mondo indipendenti, colte, amanti della vita, lontane da schemi e definizioni. Oltre le mode, al di là dei trend.

1983: Weekend Max Mara nasce in Italia

Il nome evocativo Weekend Max Mara rimanda alla proposta casual e outdoor da cui la collezione ha avuto origine e che, nel tempo, ha dato vita ad un guardaroba che aggiunge un tocco sofisticato allo stile delle donne che al lavoro come nelle occasioni più informali scelgono di esprimersi con eleganza e personalità. Con un approccio rivoluzionario che trascende le tendenze, Weekend Max Mara diventa presto un punto di riferimento.
/
Casual e outdoor dal tocco sofisticato
Casual e outdoor dal tocco sofisticato
Casual e outdoor dal tocco sofisticato
Casual e outdoor dal tocco sofisticato
_img
1990: uno stile globale
La moda italiana è acclamata in tutto il mondo. Così è anche per Weekend Max Mara, la cui crescente notorietà porta alla realizzazione delle prime campagne pubblicitarie con top model del calibro di Linda Evangelista, Isabella Rossellini, Amber Valletta e Karen Elson: perfette portavoci della leggerezza e del carattere spensierato e disinvolto del brand.
2000-2015: il primo store
Apre a Bologna il primo flagship store. Il concept ripropone l'atmosfera di una casa contemporanea: accogliente, luminosa, elegante. Gli interni in legno, graniglia e cementine dialogano con il design distintivo delle boiserie blu e delle carte da parati in bianco e nero, con soggetti ispirati ad antiche stampe di giardini italiani. Con uno stile unico, ha inizio una diffusione internazionale.
/
La diffusione internazionale di uno stile unico
La diffusione internazionale di uno stile unico
La diffusione internazionale di uno stile unico
La diffusione internazionale di uno stile unico
2016: una novità iconica
Pasticcino Bag fa il suo debutto. Con l'inconfondibile chiusura a clutch, la bag diventa presto un accessorio iconico del brand. Giocosa e versatile, dolce e grintosa, Pasticcino Bag evoca la dolcezza che si ritrova nella magia dell'infanzia, della sorpresa, dei colori.
single launch image
Le Signature Collection
Nel 2018 Weekend Max Mara espande i propri orizzonti creativi con le Signature Collection. I codici stilistici del brand sono reinterpretati da artisti e creativi provenienti da diversi ambiti che realizzano capsule dai capi unici. A inaugurare il progetto è Micol Sabbadini con Aegean Sun, seguita dalle collaborazioni con gli artisti Richard Saja per Trophy Day, Ritsue Mishima per Chaotic Elegance e dal designer Anthony Baratta per Nuntucket. On Set è la capsule creata dalla costumista Gabriella Pescucci, la stylist Lucinda Chambers firma Re-Find. Subito dopo è la volta di Donald Robertson con Flutterflies e di Alek Wek con la sua A. World.
WHERE THE HEART BELONGS
Un viaggio a ritroso nel tempo. Esplora un rifugio che sfugge al senso del tempo e perditi tra paesaggi, colori e stampe. Tutto è diverso, ma lo spirito rimane sempre lo stesso.
single launch image
WEEKENDERS BUTTERFLIES
La farfalla Ally, simbolo di leggerezza e libertà, ispira le donne avventurose e dinamiche, e con la sua simmetria perfetta, creatività e linee delicate incarna perfettamente lo spirito del brand.